mercoledì 17 maggio 2017

Blogtour "Noi siamo tutto" di Nicola Yoon

Ciao a tutti cari lettori! Oggi parliamo del blogtour di Noi siamo tutto, ma voi probabilmente lo conoscete come Everything, Everything.


In occasione dell'uscita del libro in Italia e del film (prevista in America tra pochissimi giorni mentre in Italia potremo vederlo a settembre) abbiamo organizzato questo blogtour per farvi scoprire meglio il libro e convincervi a leggerlo prima di vedere il film. In  questa tappa ci focalizziamo sulla malattia.


Cosa succede se non si può venire a contatto con il mondo esterno? Senza mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso... o un bacio dal ragazzo della porta accanto? "Everything, Everything" racconta l'improbabile storia d'amore di Maddy, una diciottenne intelligente, curiosa e fantasiosa, costretta da una malattia a vivere all'interno dell'ambiente ermeticamente sigillato della sua abitazione e Olly, il ragazzo vicino di casa, che non permetterà alla malattia di allontanarli. Maddy vorrebbe con tutta se stessa sperimentare le gioie del mondo esterno e vivere la sua prima storia d'amore. Guardandosi attraverso le finestre e parlando solo attraverso messaggi, Olly e Maddy stringono un legame profondo che li porta a rischiare tutto per stare insieme... anche se ciò significa perdere tutto.

Maddy è affetta da una malattia rarissima, un' allergia al mondo, conosciuta come MCS.



La sensibilità chimica multipla è un termine creato da un gruppo di medici statunitensi, che ritengono di aver identificato un nuovo tipo di malattia, che sarebbe causato dallo stile di vita moderno. Tale malattia consisterebbe nell'impossibilità a tollerare un certo ambiente chimico o una certa classe di sostanze.
La diagnosi di MCS, e l'esistenza stessa della patologia, sono fortemente dubbie e controverse: alcune delle principali società medico-scientifiche statunitensi hanno escluso la sua natura organica, ed è stato rilevato che si tratta frequentemente di sintomatologie psicosomatiche e psicologiche di tipo somatoforme, con forti componenti di stress ed autosuggestione.

 Continuate a seguire il blogtour! Vi lascio di seguito il calendario e... buona lettura! 







Nessun commento:

Posta un commento