mercoledì 26 aprile 2017

Recensione "Remember" di Ashley Royer+Giveaway


Remember
Ashley Royer
De Agostini
6,99 EURO (ebook) 12,67 EURO (cartaceo) 

Dopo la tempesta arriva sempre il sereno. Levi ne era davvero convinto. Per tutta la vita ha osservato la pioggia e rincorso gli arcobaleni, credendo ciecamente nel lieto fine. Ma un giorno le cose sono cambiate: il giorno in cui Delia, la sua ragazza, è morta in un tragico incidente d’auto. Da quel momento il temporale l’ha inghiottito, e la luce non è più tornata. Così Levi ha smesso di parlare. Furioso con il mondo intero, Levi ha deciso di non permettere a nessuno di forzare l’armatura dietro cui si è barricato. Né a sua madre che lo ha spinto a lasciarsi alle spalle il passato e l’Australia, né a suo padre che gli ha aperto le porte di casa in Maine, e nemmeno a Delilah, la ragazza che gli è apparsa come in un sogno e gli ha ricordato terribilmente Delia. Delilah in realtà è più che contenta di stargli alla larga: l’ultima cosa di cui ha bisogno è un tipo così scontroso e imprevedibile. Ma più passano i giorni, e più si rende conto che, dietro quel modo di fare insolente e sprezzante, si nasconde un’anima profondamente ferita, un cuore spezzato che deve ritrovare se stesso. E solo lei può aiutarlo.
Dalla penna di un’autrice giovanissima, una storia sorprendente che racconta in modo delicato l’amore, il lutto e la malattia.
Un romanzo indimenticabile che ha conquistato il premio votato dai lettori di Wattpad come esordio letterario dell’anno. Un nuovo, straordinario fenomeno nato dal web.

UN ROMANZO SORPRENDENTE. COME UN ARCOBALENO DOPO UN TEMPORALE.

Recensione...
Remember è uno di quei romanzi capaci di lasciarti con il fiato sospeso durante la lettura.
Levi è un ragazzo australiano che dopo la morte della sua ragazza, Delia, decide di non parlare più, e per esprimersi utilizza solo un cellulare.
Sua mamma decide di spedirlo nel Maine, uno stato al nord degli Usa, affacciato sulla costa dell'Atlantico. Nel Maine, dove vive il suo papà. Appena arrivato, il ragazzo fa davvero fatica ad abituarsi al paese, specialmente al clima, fa spesso delle sedute  dallo psicologo, ma nessuno è mai riuscito a restituirli la voce...
Un giorno incontra Delilah, una ragazza dolcissima e solidale nei suoi confronti, ma soprattutto speciale.
 Attorno a loro ruotano vari personaggi: Caleb, il miglior amico di Levi e Aiden,il migliore amico di Delilah, la mamma dolcissima del ragazzo, e il papà che pur sapendo le problematiche del figlio, non lo abbandona mai.
Delilah è l'unica persona che riesce a gestirlo, a stargli accanto senza mai stancarsi dei suoi attacchi di panico e gli sbalzi d'umore.

Un libro davvero emozionante, in grado di farti capire che nella vita una persona problematica potrebbe cambiare grazie all'aiuto di un'altra.

'Mi accetta e mi comprende. Mi permette di essere me stesso. Le sta bene così come sono.' 

Levi nonostante la mancanza atroce di Delia capisce che sta davvero bene con Delilah, lei lo accetta per quello che è.
Personalmente è stato uno dei libri più emozionati che io abbia mai letto, scritto il modo semplice. Lo consiglio a quelle  persone che dopo la morte di qualcuno credono di non essere più  in grado di continuare  a vivere la proria vita. Levi ce l'ha fatta!

Ora vi annuncio la sorpresa. Una copia di questo emozionante romanzo cerca casa!

                
Per provare a vincerlo dovete seguire queste semplici regole:

1. Mettere Mi Piace alla pagina Facebook De Agostini;
2. Iscrivervi ai lettori fissi del blog e alle newsletters;
3. Commentare questo post con la mail, il nome Facebook e il nome dei lettori fissi;
4. Condividere il post taggando degli amici e la pagina Facebook "Il libro sulla finestra" .

Avete la possibilità di vincere fino al 3 maggio. Il 4 maggio avverrà l'estrazione! 

Buona fortuna!!


           CHIUSO! Il vincitore è Chicca Tamburrino!

martedì 25 aprile 2017

Everything,Everything: Noi siamo tutto di Nicola Yoon


Dal 16 Maggio in libreria per Sperling&Kupfer

Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede. lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. i loro sguardi si incrociano per un secondo. e anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. e per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. Bestseller n°1 del New York Times, e tuttora ai vertici delle classifiche negli Stati Uniti a oltre un anno di distanza dall'uscita, lo struggente e romantico romanzo d'esordio di Nicola Yoon è in corso di pubblicazione in 38 Paesi, e presto arriverà nelle sale cinematografiche l'omonimo film. Noi siamo tutto è una storia dolce e commovente, un libro destinato a diventare un cult.

TRAILER DEL FILM







Recensione "La meraviglia di essere simili" di Daniela Volonté

 La meraviglia di essere simili
Daniela Volontè
Newton Compton
4,99 ebook;9,90 cartaceo


Per dimenticare un passato doloroso, Elisabeth decide di allontanarsi da New York. Si trasferisce così nella cittadina nella quale viveva la sua migliore amica e inizia a lavorare come insegnante. Ma al liceo di Watertown la sua vita è destinata a cambiare. A sconvolgerla sarà Alexander, un ragazzo di diciassette anni. Come Elisabeth, anche Alex ha un passato che lo ha segnato, e il presente non va granché meglio: la madre è alcolizzata e lui deve prendersi cura della sorella più piccola, Julia, di soli sei anni. Elisabeth lo incontra in aula il primo giorno di scuola, e da quel momento non riuscirà più a dimenticarlo. C’è un dolore comune che li unisce, eppure quando sono insieme la sensazione che provano è quella di pace. Ma Alex è minorenne e oltretutto è un suo allievo. Elisabeth sa bene che non può permettersi alcun tipo di coinvolgimento sentimentale. All’inizio entrambi cercano di tenere a bada i propri sentimenti, fin quando non riescono più a trattenerli…
Solo a lui riesce ad aprire il suo cuore. Eppure ha solo diciassette anni…


Daniela Volonté

È nata a Como, ha una laurea in Economia e Commercio e una in Scienze della Comunicazione, e tra l’una e l’altra ha lavorato come impiegata. Il suo sogno era diventare correttrice di bozze, per poter conciliare lavoro e famiglia. Scrive per passione, ma lo fa a tempo pieno, perché vi dedica ogni minuto libero della sua giornata. Con la Newton Compton ha pubblicato Buonanotte amore mio, diventato subito un bestseller ai primi posti delle classifiche, L’amore è uno sbaglio straordinario, Non chiamarmi di lunedì, La meraviglia di essere simili e, in ebook, Sei l’aria che respiro.

Recensione
Parto con il ringraziare la Newton Compton per avermi dato la possibilità di scoprire questa bellissima lettura. 
Vi è mai capitato di trovarvi in un determinato momento di una qualsiasi giornata e di sentirvi sospesi con una sensazione opprimente che vi toglie quasi il fiato? Beh, questa è la sensazione che mi ha accompagnato per tutta la lettura di questo bellissimo romanzo. Mi sono sentita proiettata al centro della storia come una spettatrice, sentendomi coinvolta nelle vicende dei personaggi.
La storia è incentrata su un evento davvero tragico che la protagonista Elizabeth vive, il suicidio di suo fratello, vittima del male oscuro quale la depressione che purtroppo continua a colpire molta gente. 
Alex invece è il personaggio maschile del romanzo, un ragazzo giovanissimo a cui la vita ha dato talmente tanti pugni in faccia che l'hanno portato a crescere troppo velocemente, diventando presto un uomo. Il dolore per la perdita in guerra del padre, la madre che diventa un'alcolizzata dopo essere rimasta vedova, divenendo incapace di gestire i figli fanno sì che Alex si ritrovi a 17 anni con molte, troppe, responsabilità.
In entrambi i casi, la depressione ha il ruolo di un burattinaio che muove i fili delle loro vite, portandoli spesso a fare scelte sbagliate. Starà a loro scegliere se continuare a sopravvivere giorno dopo giorno in un mondo grigio oppure aprire gli occhi sui colori, i colori della vita, della speranza e dell'amore. 
 E' stata davvero una piacevolissima scoperta, essendo il primo lavoro che leggo di Daniela Volontè, che è davvero molto brava. Scritto in modo impeccabile, ve lo consiglio sinceramente!
5/5
Un bacio,
T.  

Recensione "Quando l'amore nasce in libreria" di Veronica Henry

 QUANDO L'AMORE NASCE IN LIBRERIA
Veronica Henry
Garzanti
6,99 ebook; 14,90 cartaceo

Trama:
 In uno stretto vicolo di un minuscolo paesino vicino a Oxford si nasconde un posto speciale. È una piccola libreria, tutta di legno. Gli scaffali arrivano fino al soffitto e pile di libri occupano ogni angolo disponibile. Il suo nome è Nightingale Books ed è proprio qui che Emilia è cresciuta. Fra le pagine di Madame Bovary e una prima edizione di Emma di Jane Austen, Emilia ha imparato che i libri possono anche curare l’anima. È proprio questo che suo padre ha fatto per tutta la sua vita e ora è compito di Emilia: aiutare i suoi clienti grazie ai libri. Thomasina, timida e introversa, ha scoperto la cucina e l’amore attraverso i romanzi di Proust e i libri del cuoco Anthony Bourdain; Sarah, la proprietaria dell’antica villa di Peasebrook Manor, trova il suo unico conforto tra le righe di Anna Karenina; Jackson riesce a comunicare con suo figlio solo grazie al Piccolo principe. Perché per ogni dolore, per ogni dubbio, per ogni momento difficile esiste il libro giusto. Un libro che ti può salvare. Un libro che può farti trovare l’amore. Ma adesso la libreria è in pericolo. I conti proprio non tornano, i creditori stanno diventando pressanti e un uomo d’affari senza scrupoli vorrebbe costruire al suo posto degli appartamenti di lusso. La tentazione di vendere è enorme, ma Emilia deve tenere fede alla promessa che ha fatto al padre, deve lottare per la Nightingale Books. Deve continuare ad aiutare gli altri attraverso le pagine dei libri. Grazie alle parole di Camus, Salinger, Burgess e Kerouac, forse Emilia riuscirà a trovare la chiave per risolvere i suoi problemi. Manca solo quella per aprire il suo cuore.
Quando l’amore nasce in libreria è stato il romanzo più amato dalle librerie indipendenti inglesi. Grazie a loro è subito salito ai vertici della Top Ten dei libri più venduti. Veronica Henry ci regala una storia sulla magia delle librerie e sul grande potere della lettura. Perché c’è un libro speciale per ognuno di noi. Per aiutarci a trovare una luce anche quando tutto sembra perso.

Recensione:
Emilia è la figlia di Julius, il proprietario della 'Nightingale Books' una magnifica libreria di Peasebrook, una località vicino ad Oxford.
Emilia è cresciuta senza una mamma, solo con l'umile Julius.
Dopo la dura morte dell' uomo, mandare avanti la Liberia è davvero difficile per la povera ragazza, che nonostante ciò non si arrende, tenta e ritenta, riuscendo a farla risplendere.
A causa della troppa bontà del padre per quanto riguarda le finanze della libreria Emilia ha abbastanza difficoltà ad uscire dalla crisi.
Attorno ad Emilia, troviamo vari personaggi: un'insegnante di cucina, la dolce Thomasina;June, una donna anziana che la aiuta in libreria; Jakson, che prova a convincere Emilia a vendere la libreria; Bea, una giovane moglie e mamma che si occupa della ristrutturazione del negozio.
Infine Marlowe, un musicista legato sentimalmente a Delphine, una ragazza francese, che convince Emilia a partecipare alle lezioni di musica...

"I libri,in fondo, erano la sua via di fuga da quello che doveva sopportare"

Credo che sia una delle frasi più belle del romanzo, perchè credo che i libri abbiano la capacità di farti evadere dalla realtà.

"Tutti i diamanti del mondo sono nulla in confronto. I libri sono più preziosi dei diamanti." 

Consiglio questo libro a tutte le persone che non credono nei loro sogni, con un po' di sacrificio e di speranza si possono realizzare tante cose!
Marty 

venerdì 21 aprile 2017

Blogtour "La ragazza di prima" di JP Delaney

Eccomi con il secondo blogtour della giornata! Adesso parliamo dei 5 motivi per leggere La ragazza di prima di JP Delaney, di cui arriverà presto la recensione sul blog.



Trama:
Ci sono momenti in cui sento di non essere sola. Dicono che sto diventando paranoica, eppure questa sensazione persiste. Chi era la ragazza prima di me?
Con quest’uomo ci andrei a letto. Gli ho detto poco più che buongiorno, eppure la parte più segreta di me, quella che sfugge al mio controllo, ha già espresso il suo giudizio. Lui mi tiene aperta la porta della sala riunioni e persino questo piccolo gesto di cortesia mi sembra carico di significato. Non posso credere di essere a un passo, un solo piccolo passo, dall’aggiudicarmi la casa che lui, Edward Monkford – un innovatore, un architetto
riservato e profondo –, ha progettato e realizzato in Folgate Street, civico 1, Londra. Una casa straordinaria. Un edificio che coniuga l’avanguardia europea ad antichi rituali giapponesi.
Design minimalista di pietra chiara, lastre di vetro insonorizzate e sensibili alla luce, soffitti immensi. Nessun soprammobile, niente armadi, niente cornici alle finestre, nessun interruttore, nessuna presa elettrica. Un gioiello della domotica, dove tutta la tecnologia è nascosta. Una casa che però ha le sue regole, il Regolamento come lo chiamo: se diventerà mia non dovrò soltanto rinunciare a tappeti, fotografie alle pareti, piante ornamentali, animali domestici o feste con gli amici, ma dovrò plasmare il mio carattere, accettare una concezione della vita in cui il meno è il più, in cui l’austerità e l’ordine sono la purezza, e la sobrietà la ricompensa. Perché lui vuole così, perché lui è così.
Ha voluto sapere tutto di me, mi ha chiesto un elenco di tutte le cose che considero essenziali per la mia vita. Dicono che quest’uomo, dai capelli di un biondo indefinito e dall’aspetto poco appariscente, con gli occhi di un azzurro chiaro e luminoso, sia un architetto eccezionale perché non cede a nessuna tentazione. Tuttavia, la casa è già stata abitata, una volta. Da una ragazza della mia stessa età, quasi una mia gemella, mi hanno detto. Anche lei, come me, non insensibile al fascino di quest’uomo. Una ragazza che tre anni fa è morta. In questa casa.
Raffinato e avvincente nei capovolgimenti di scena, affascinante nei congegni della suspense, inesorabile nella costruzione della psicologia ossessiva che lo domina, La ragazza di prima ha subito suscitato clamore in tutto il mondo. Venduto in 39 paesi,
acquistato dalla Universal (Ron Howard, regista), il thriller è immediatamente balzato ai primi posti delle classifiche inglesi e americane, imponendosi come la novità assoluta della stagione.
JP Delaney ha scritto precedentemente diversi romanzi di successo sotto altri nomi.
5 motivi per leggerlo:
1. È un thriller stupendo.
2. È una storia ben strutturata e costruita eccellentemente.
3. Ha una copertina che non può assoluntanente mancare nella vostra libreria.
4. Ha dei personaggi di cui vi innamorerete.
5. È ricco di colpi di scena.

Spero di avervi convinti! Se l'ho fatto, vi consiglio di continuare a seguire questo blogtour interessantissimo, nel calendario che trovate sotto.
Buona lettura!


Blogtour Obsession di Jennifer L.Armentrout

Ciao a tutti cari lettori! Oggi vi presento la playlist che abbiamo scelto per il nuovo libro di Jennifer L.Armentrout, pubblicato da Giunti, in occasione della nostra tappa.

Sia-Angel by the Wings



Gabriella-cover The scientists-Coldplay


Olly Murs ft.Demi Lovato-Up


                     Gravity-Against the current

Le conoscete? Fatemelo sapere nei commenti! Intanto vi lascio il calendario per continuare a seguire questo splendido blogtour!



giovedì 20 aprile 2017

Blogtour: Noi, gli unici al mondo di Siobhan Vivian

Ciao a tutti! Eccoci con una nuova tappa del blogtour del libro Noi, gli unici al mondo di Siobhan Vivian per Newton! Parliamo della Playlist da ascoltare nella lettura piú i 5 motivi per leggere il libro.


1. Perché distopico e romantico si intrecciano alla perfezione, dando vita ad una storia davvero originale.
2. Perché la copertina, la prima cosa che mi ha colpito, è favolosa.
3. Perché non è una storia banale.
4. Perché i personaggi hanno carattere. Keeley, quello che mi piace di piú, è una ragazza come tutte che vuole tenersi ancorata ai ricordi e ai frammenti del passato che lentamente stanno scomparendo.
5. Perché la Vivian ha una scrittura semplice ma coinvolgente e piuttosto scorrevole.

Ovviamente ce ne sono tantissimi altri, ma spero di avervi convinti già con questi!

La playlist:
Skyfall-Adele
R.E.M. - It's The End Of The World As We Know It (And I Feel Fine)
U2 - Until The End Of The World
Cure - The End of the World
Metallica - The Four Horsemen
Vera Lynn - We will meet again
Muse - Apocalypse Please
The Doors - The End
Bob Marley - Redemption Song

Spero vi sia piaciuta questa tappa, fatemelo sapere con un commento! Intanto vi lascio il calendario per seguire il blogtour e vi auguro buona lettura!



mercoledì 19 aprile 2017

Blogtour: Insegnami a vedere l'alba di Josh Sundquist

Secondo Blogtour della giornata: Insegnami a vedere l'alba, di Josh Sundquist per Giunti! Parliamo della vista.
Will, pur essendo cieco dalla nascita, decide di frequentare un liceo pubblico, vincendo i timori della madre iperprotettiva. Inizia così un’esilarante tragicommedia: in mensa si siede sulle gambe di un compagno, una ragazza ha una crisi di nervi convinta che lui la stia fissando... Per riparare, Will si offrirà di aiutarla a scrivere un articolo su una mostra di Van Gogh: impresa difficilissima, perché a Will mancano totalmente il concetto di prospettiva, di colore, e Cecil deve spiegargli ciò che vede evitando qualsiasi metafora visiva. 
Quando a Will viene offerta la possibilità di affrontare un’operazione sperimentale che potrebbe ridargli la vista il padre, medico, cerca di dissuaderlo perché i casi di successo sono rarissimi e le ricadute psicologiche spesso pesantissime. Ma Will decide di rischiare e le conseguenze, seppur inaspettate e difficili da superare, gli rivoluzioneranno meravigliosamente la vita.

Secondo Platone, il modo di funzionare della vista dipendeva dalla capacità degli occhi di sprigionare un fuoco (elemento originario con cui gli dei per prima cosa crearono gli uomini), che si dirige come un raggio verso gli oggetti consentendo di catturarli e così di vederli.La visione è resa possibile dall'incontro del fuoco interno con la luce del sole, trattandosi di forze omogenee:
« Quando intorno al flusso dell'occhio c'è la luce diurna, allora, coincidendo il simile con il simile e diventando solido, si forma un solo corpo omogeneo secondo la direzione degli occhi [...] E a causa della somiglianza il tutto diventa ugualmente sensibile, e se tocca qualcosa o da qualcosa viene toccato, propagando i movimenti di queste impressioni per tutto il corpo fino all'anima, procura quella sensazione che noi chiamiamo vista. »
(Platone, Timeo, 45e - 46a)
Aristotele, nell'incipit della Metafisica, sostiene che la vista è il senso più importante che permette di conoscere meglio il mondo.
Per Plotino, filosofo neoplatonico, l'occhio esiste in funzione della luce perché è stato da questa modellato. Esso cioè è un riflesso stesso della luce, e la visione è possibile in quanto l'uguale viene colto soltanto dall'uguale.
« Nessun occhio infatti ha mai visto il sole senza diventare simile al sole, né un'anima può vedere la bellezza senza diventare bella. »
(Plotino, Enneadi I, 6, 9)

Curiosità...
  • La Giornata mondiale della vista si celebra ogni anno il secondo giovedì del mese di ottobre. Voluta dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), è promossa in Italia soprattutto dall'Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e dall'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. In questa occasione vengono spesso effettuati controlli oculistici gratuiti col fine di sensibilizzare la popolazione sull'importanza della prevenzione dei disturbi oculari.
  • Secondo la medicina Tibetana Cinese i problemi visivi, quali miopia, vista offuscata, avversione alla luce, dolore e occhi gonfi sono legati alle malattie al fegato.
  • Il 21 febbraio si celebra La Giornata Nazionale del Braille istituita il 3 agosto 2007 con la legge n.126.



Terza tappa Blogtour+Review PartyEmma di M.Gläser

Ciao cari lettori! Oggi ho il piacere di ospitare la tappa di un libro davvero carino che parla di magia e di libri magici. In questa tappa vedremo a confronto libri e film che, come Emma, parlano di magia e libri.



Partiamo dal classico, quello che ogni persona sulla faccia della terra ha visto/letto/nominato almeno una volta: Harry Potter.


Durante le vacanze estive, al numero 4 di Privet Drive, l'elfo domestico Dobby, che presta servizio presso la famiglia Malfoy, si reca ad avvertire Harry Potter di non tornare aHogwarts perché qualcuno ha messo in atto un complotto che potrebbe costargli la vita. A causa dei guai che Dobby combina in casaDursley (facendo precipitare per terra una torta durante una serata in cui a casa Dursley erano ospiti due importanti clienti di zio Vernon), Vernon vieta ad Harry di tornare a scuola e lo chiude a chiave in camera con le sbarre alla finestra. In suo soccorso intervengono Ron e i gemelli Weasley, che liberano l'amico e lo portano via con un'auto volante.

La storia infinita


Bastian, un bambino orfano di madre e con un padre dal carattere pratico, è un sognatore. Gli piacciono i libri più avventurosi e fantastici e, una mattina in cui tre compagni di scuola lo infastidiscono per la strada, egli si rifugia da un libraio che, amabilmente, si fa sottrarre uno splendido, vecchio libro. E' "La storia che non ha mai fine". Bastian decide di rifugiarsi nella soffitta della scuola e lì passerà un giorno ed una notte (di uragano), affascinato dalle avventure di Atreyu, un piccolo quanto coraggioso "Cacciatore del bufalo purpureo". Atreyu è convocato nella Torre d'avorio dai capi del Regno di Fantàsia ed incaricato di trovare il rimedio per salvare l'imperatrice e Fantàsia stessa, che sono minacciati dalla inarrestabile avanzata del "Nulla". Atreyu dovrà affrontare, armato soltanto di un medaglione-talismano, una serie di imprese e di ostacoli e Bastian ne segue, così, le gesta.

Vero come la finzione 


Una bella mattina un agente del fisco apparentemente normale e generalmente solitario di nome Harold Crick inizia a sentire una voce femminile che descrive ogni sua singola azione, pensiero e sensazione con allarmante dovizia di particolari. La vita meticolosamente ordinata dell’agente viene sconvolta da questa narrazione che solo lui è in grado di sentire. Quando la voce dichiara che Harold Crick sta per morire, l’uomo capisce che deve scoprire chi sta scrivendo la sua storia e convincerlo a modificarne il finale.

                        La storia fantastica
Il piccolo Jimmy, a causa di una noiosa influenza, è costretto a rimanere a letto a giocare con i videogame o a guardare i programmi sportivi in televisione: a fargli compagnia arriva il nonno che però non viene accolto molto affettuosamente. Questi inizia a leggere al ragazzino una storia fantastica che man mano coinvolge sempre più il piccolo malato. E' la vicenda dolceamara della bella principessa Bottondoro che si innamora, ricambiata, del suo servo Westley. A turbare la loro armonia giunge la partenza del giovane per terre lontane: entrambi si giurano eterno amore. Dopo cinque lunghi anni, Bottondoro viene a sapere che Westley è stato trucidato dal crudele pirata Roberts e pertanto lei pensa che non potrà amare più nessun altro uomo. Nonostante ciò il superbo e cinico principe Humperdinck la vuole sposare. Ella viene rapita da tre loschi figuri: Vizzini, il capo, Iñigo Montoya, uno spagnolo abilissimo spadaccino, e Fezzik, un gigante dalla forza sovrumana...

Continuate a seguire le tappe del BlogTour e provate a vincere una copia cartacea! 




 

martedì 18 aprile 2017

Prima tappa BlogTour:Nel profondo della foresta di Holly Black

Ciao a tutti! Oggi scopriamo insieme un capolavoro pubblicato da Mondadori: Nel profondo della foresta di Holly Black.


HOLLY BLACK
NEL PROFONDO DELLA 
FORESTA

 C’era una volta una bambina che trovò una spada 
nella foresta. C’era una volta una bambina che 
credeva di essere un cavaliere. C’era una volta una 
bambina che aveva giurato di salvare il mondo intero, ma si era dimenticata di se stessa. 
Nel profondo della foresta c’era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra. Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... 

Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la 
meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia.
 Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. 
Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a 
lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai. Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città. 

Fiaba moderna dalle sfumature dark, appassionante e ricca di colpi di scena, Nel profondo della foresta segna il ritorno di Holly Black ai romanzi delle origini che l’hanno fatta conoscere, e amare, dai lettori. 

Holly Black è una scrittrice americana cresciuta con i libri su fate, fantasmi e folletti, diventati poi la fonte di ispirazione delle sue storie. È autrice delle serie “Fate delle tenebre”, “Spiderwick” (con Tony DiTerlizzi), “Magisterium” (con Cassandra Clare) e dei romanzi I segreti di Coldtown e Doll Bones – La bambola di ossa, tutti pubblicati da Mondadori.

Continuate a seguire il Blogtour di questo libro! 




venerdì 14 aprile 2017

Recensione "Suite 703" di L.F.Koraline

http://www.giuntialpunto.it/product/b01mrabdeq/libri-suite-703-lf-koraline

Eden sta per realizzare uno dei suoi più grandi sogni: partire per New York insieme all'uomo di cui è perdutamente innamorata. Mr Damon Blake è al suo fianco e non c'è nient'altro che lei desideri. Ma proprio in aeroporto, di fronte all'entusiasmo della ragazza, Damon si lascia andare, inaspettatamente, a una confessione che getterà la dolce Eden nel panico. E lei sarà a quel punto obbligata a scegliere: accompagnarlo e scoprire tutti i segreti che le ha nascosto o andarsene e dimenticarlo. 

La mia recensione...
Carissimi lettori, oggi vi parlo di una new entry nel mio lettore ebook, Suite 703, sequel di 703 ragioni per dire sì, di L.F.Koraline.
Se il primo mi ha stupito, il secondo, ragazzi, mi ha lasciato senza parole, sbalordita! Normalmente quando si scrive un sequel il più delle volte si rischia di cadere nel ripetitivo e nel banale. Posso dirvi che con Suite 703 non riuscirete a staccarvi dal libro fino a quando non avrete letto l'ultima parola. 
I personaggi sono sempre loro, Damon e Eden, che non a caso rappresentano l'inferno e il paradiso. 
Lei è una ragazza che si trova davanti ad un uomo estremamente enigmatico e con tanti segreti, e lei non riesce a venirne a conoscenza, fino a quando non capisce che ogni azione che lui compie (Damon ordina, Damon vuole...) fa tutto parte di quello che essenzialmente è.
Ho cercato di capire fino alla fine quale fosse il segreto che lo avesse reso il diavolo, ma non riuscivo a venirne a capo perché la scrittrice è stata bravissima a tessere questa ragnatela. 
Come vi dicevo inizialmente, mi ha catturata molto e mi ha lasciata senza parole, rendendomi ansiosa di leggere il prossimo della Koraline, a cui faccio i complimenti! 
Davvero bello, scritto bene ed emotivamente coinvolgente. 
Ve lo consiglio, insieme al primo della serie! 

Se cliccate sulla foto vi troverete direttamente nel link giunti al punto, dove potete acquistarlo.


Recensione "Se mi lasci ti licenzio" di Noelle August

Adam Blackwood ha tutto: è giovane, è sexy, ha una splendida villa a Malibu ed è capo e fondatore di Boomerang, una società di successo che gestisce un frequentatissimo sito di incontri. Il suo sogno, però, è diventare produttore cinematografico e per realizzarlo ha bisogno di un grosso finanziamento. A interessarsi al progetto è un ricco magnate, che manda la figlia, Alison, a lavorare a Boomerang con l'incarico di indagare su Adam e svelare i suoi scheletri nell'armadio. Lei, d'altronde, non desidera altro che dimostrare di essersi lasciata alle spalle un passato burrascoso e di meritare un posto al comando dell'impero di famiglia. Peccato che durante una festa in maschera, prima ancora che il loro rapporto professionale abbia inizio, tra Alison e Adam si accenda una potente attrazione che diventerà sempre più difficile ignorare anche in ufficio. Ma la passione e - chissà - l'amore possono davvero vincere la sete di carriera, denaro e successo?

Questa lettura è la classica, quella che ti ritrovi quando non hai nulla da fare. È una storia, oserei dire, un po' troppo smielosa, senza un contenuto. Ma dico io, un ragazzo a ventidue anni può definirsi "un uomo vissuto"?  Lei una rampolla, figlia di papà che per essere accettata dal padre finge di essere una manager in carriera.
Vi dirò, non mi dilungherò a cercare qualcosa di interessante per convincervi a leggerlo. A me, ripeto, a me PERSONALMENTE, ha stancato. L'ho lasciato e ripreso tante volte dicendomi che forse dipendeva da me, ma poi arrivata all'ultima pagina *con fatica* il mio pensiero è stato confermato.
Detto ciò, non me la sento di consigliarvelo, ma ovviamente è il mio modesto parere.

Recensione Disconnect 1 di Ilaria Soragni

http://www.mondadoristore.it/Disconnect-1-Ilaria-Soragni/eai978886508781/?utm_expid=.BmANbClxReCbmwHUzAy4Ug.0&utm_referrer=https%3A%2F%2Fwww.bing.com%2F
Hayley frequenta il secondo anno dell'high school a Baltimora, è una ragazza chiusa e non si è mai ambientata del tutto. Luke ha diciotto anni; alto, biondo e sprezzante, si abbatte come un fulmine su ciò che lo attira. Quando per caso nota Hayley ne rimane affascinato, tanto da decidere di conquistarla: la vita è una gara e le sarà il suo premio. E Luke a guidare il gioco, seguendo Hayley e facendole credere che si tratti ogni volta di incontri casuali, fino a quando non raggiunge il suo obiettivo. Hayley e irrimediabilmente attratta, anche se qualcosa le dice che sarebbe meglio stare lontano da quel ragazzo. Ma il piacere della trasgressione è forte, fare la cosa sbagliata la fa sentire viva. Non sa ancora, però, che è solo l'inizio. Luke si nutre di adrenalina, di emozioni forti, e vuole Hayley al suo fianco in una sfida pericolosa, una gara di moto illegale di cui è nota solo un'enigmatica regola: tutti vincono e uno solo perde, tutti perdono e uno solo vince. Fin dove si spingerà il loro legame? Saranno disposti a metterlo a rischio ora che, giorno dopo giorno, sta diventando sempre più forte?

La mia recensione...
Ciao a tutti  cari lettori, oggi vi parlo di Disconnect, il secondo libro della giovanissima Ilaria Soragni anche lei famosa grazie alla piattaforma Wattpad. 
Ho trovato questo libro davvero un bel lavoro, fresco e giovane. Mentre lo leggevo ho pensato molto spesso a come sia riuscita l'autrice a riportare così bene i pensieri che attanagliano tutti i giovani d'oggi.

I quindici anni sono, secondo me, l'età più bella, quella della spensieratezza, anche se nella vita di Hayley di spensierato c'è ben poco. Luke è un ragazzo con un dolore alle spalle tale che lo porta ad essere spesso schivo, arrabbiato e persino violento. 
Mi è piaciuto molto il viaggio temporale utilizzato da Ilaria per la sua semplicità e perchè, nonostante i salti nel tempo, non si è mai perso il senso della storia. 
Faccio i miei complimenti a questa giovanissima scrittrice e vi consiglio sicuramente questo libro, che si distingue per la sua semplicità. 
Un bacio,
T. 

Quarta tappa BlogTour "L'ultimo faro" di Paola Zannoner

Buongiorno amiche, eccoci alla quarta tappa i questo blog tour, oggi ci immergeremo nell'ambientazione di questo romanzo.

Oggi voglio raccontarvi di un villaggio sul mare, un posto dimenticato da Dio, sovrastato da un maestoso faro. Questo villaggio non è indicato geograficamente quindi con rammarico non sono riuscita a trovarlo ma, grazie ai protagonisti, sono riuscita a immaginarlo e a desiderare di essere lì senza problemi. Ho immaginato la chiarezza della sua luce, ed ho percepito il conforto che dava ai marinai. Ma ancora di più mi sono immaginata io li, seduta attorno ad un falò a raccontare leggende su sirene e su pirati. Ho immaginato di essere li, con quei ragazzi ad entrare di notte in un faro che sembrava maledetto, ma che invece rappresenta un luogo sicuro.

Dunque ci troviamo in vacanza con gruppo di ragazzi problematici in un villaggio al mare piccolissimo, eppure ad alcuni di questi ragazzi sembra di essere in paradiso. Per qualcuno di loro questo posto così silenzioso è il luogo perfetto per una vacanza. Nessun turista, nessuno scocciatore, solo questi ragazzi, i loro coach, e Lucio, l'ultimo guardiano del faro. E nonostante l'oscurità della notte, il rumore delle onde e l'immensità del mare per questi ragazzi il faro rappresenta un rifugio sicuro, un posto dove nessuno problema può raggiungerli. E illuminati dalla luce delle stelle, ancora più luminosa quando il faro è acceso, questi ragazzi, che inizialmente erano restii a fare questa vacanza, scopriranno che si trovano esattamente dove vorrebbero essere, e con la compagnia giusta. Il faro, per ognuno di loro , è la luce nelle loro oscurità, la sicurezza nelle loro incertezze, e nonostante sia il posto più lontano dal mondo, un posto isolato, solo il mezzo al mare,  è dentro quel faro che questi ragazzi creano le loro storie, intrecciano i loro destini, e si sentono finalmente a casa.

Continuate a seguire le tappe del blogtour!

giovedì 13 aprile 2017

Anteprima "Il mio sbaglio più grande" di Penelope Douglas+Giveaway

Il mio sbaglio più grande grande Penelope Douglas
ISBN: 9788822707390
narrativa n. 1540
Pagine: 460 € 5,99
 € 5,99


Dall’autrice del bestseller M a i p e r a m o r e 

I sogni son desideri. Ma i miei incubi sono diventati la mia ossessione I sogni son desideri. Ma i miei incubi sono diventati la mia ossessione
Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. È il campione della squadra di basket del suo college e ora è diventato un professionista. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha nascosto. Per anni mi sono mangiata le mani, incapace di distogliere lo sguardo. Ora sono all'università ma non ho smesso di osservarlo. È un pessimo soggetto, e non so quanto ancora riuscirò a tenere segrete le cose che gli ho visto fare. Si chiama Erika Fane, ma tutti la chiamano Rika. È la ragazza di mio fratello ed è sempre in giro per casa nostra, sempre a cena con noi. Abbassa lo sguardo quando entro io, e quando le sono vicino è come pietrificata. Riesco sempre a percepire la sua paura, e anche se non possiedo il suo corpo, so di avere la sua mente. È l'unica cosa che voglio. Almeno finché mio fratello non si arruola, e io trovo Rika da sola al college. Nella mia città. Indifesa. L'occasione è incredibilmente allettante. Perché tre anni fa per colpa sua alcuni miei amici sono finiti in prigione, e ora sono usciti. Abbiamo aspettato. Siamo stati pazienti. E ora tutti i suoi incubi stanno per avverarsi.


                                 ***CHIUSO***

In occasione di questa nuova uscita la cara Penelope Douglas ha deciso di regalarvi ben DUE suoi libri autografati! 

Tutto quello che dovete fare è:
1.Mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Penelope Douglas https://www.facebook.com/PenelopeDouglasAuthor/
2. Iscriversi ai lettori fissi del blog e alle newsletters.
3. Commentare questo post scrivendo il vostro nome Facebook e quello dei lettori fissi. 
4. Condividere questo post (facoltativo)

Ringrazio la dolcissima Pen Douglas per aver accettato e vi auguro buona fortuna! 

LA VINCITRICE È LARA MILANO, CON IL NUMERO 24! CONTATTAMI QUANTO PRIMA PER FARMI SAPERE I TUOI DATI! 

GRAZIE A TUTTI PER AVER PARTECIPATO E TENETEVI AGGIORNATI ISCRIVENDOVI ALLE NEWSLETTERS, STANNO ARRIVANDO ALTRI GIVEAWAY!

lunedì 10 aprile 2017

Prima tappa Blogtour "La debuttante" di Lesley Lokko per Mondadori

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di una prossima, magnifica uscita per Mondadori: Lesley Lokko con La debuttante. Ho il piacere di aprire il blogtour con la prima tappa.

LESLEY LOKKO
                                LA DEBUTTANTE
«Vedi, è tutta questione di fortuna. Se fossimo state in guerra con gli americani, sapere bene il tedesco non sarebbe servito a nessuno e a quel punto chissà...
Magari a quest’ora io potrei essere sposata con Joel.
E tu ti saresti esercitata nelle tue riverenze. Non è
questo che fanno le ragazze come te?» Kit annuì.
«Sarei stata una debuttante.» «L’ultima debuttante.»
Ruth sorrise. «Be’, invece eccoti qui. Non sei contenta che sia intervenuto il fato?»
 Chalfont Hall, Dorset, 1938. Kit non ha ancora quindici anni il giorno in cui assiste ai preparativi della festa organizzata dai suoi genitori in occasione del debutto in società della sorella Lily, la preferita di casa, che subito dopo viene data in sposa a
un nobile tedesco e parte per la Germania. I genitori si rendono conto troppo tardi di avere consegnato la figlia nelle mani di un ufficiale delle SS e mandano Kit in Baviera a tentare di convincere la sorella a tornare a casa. Ma l’egocentrica e superficiale Lily è ormai profondamente legata al partito nazista e all’entourage di Hitler. Nel corso di questo
viaggio Kit perderà la sua innocenza e da quel momento la suavita cambierà radicalmente direzione, allontanandosidall’ambiente conservatore della famiglia d’origine.
La debuttante è un’appassionante saga familiare che segue il destino di una donna enigmatica, tormentata e anticonvenzionale dalla fine degli anni Trenta a oggi.
Lesley Lokko è nata nel 1964 da padre ghanese e madre scozzese. Cresciuta in Africa, ha proseguito i suoi studi in Inghilterra. Attualmente insegna architettura presso l’Università di Johannesburg. Con Mondadori ha pubblicato con grande successo Il mondo ai miei piedi (2004), Cieli di
zafferano (2005), Cioccolato amaro (2008), Povera ragazza ricca (2010), L’estate francese (2011), Un perfetto sconosciuto (2012), Una donna misteriosa (2013), Innocenti bugie (2014) e In amore e in guerra (2015).

11/04 5 motivi per leggere il libro+estratti-L'universo dei libri
12/04 Lily- Everpop
13/04 Kit-Il colore dei libri
14/04 Ambientazione. Tra la Germania e la Baviera del 1938-Bookspedia
15/04 Recensione-Devilishly Stylish


Recensione "Fidanzata di venerdì" di Catherine Bybee

Ciao a tutti! Come state?
Oggi sono qui per parlarvi di un nuovo, bellissimo libro della mia adorata Catherine Bybee, Fidanzata di venerdì.

Lady Gwen Harrison, bellissima figlia di un duca inglese, è giunta dall’America per subentrare nell’agenzia d’incontri di sua cognata. Solo perché lei è il capo non significa che non possa fantasticare su quanto potrebbe essere perfetto un appuntamento con la sua guardia del corpo Neil MacBain, l’enigmatico uomo che da un po’ di tempo rende piuttosto agitati i suoi sogni. Ma gli affari sono affari, meglio tenersi lontana dai coinvolgimenti... L’ex marine Neil MacBain, da parte sua, non può negare che quell’affascinante donna dal sangue blu abbia finito di ingarbugliare i fili della sua anima già piuttosto tormentata... oltre che dei suoi sensi induriti dalla vita militare. Ma Gwen è la donna per cui lavora, mantenere le distanze è un suo dovere. Eppure, il destino sembra aver deciso per entrambi, così quando il passato di Neil, con le sue ombre, torna prepotente a complicargli la vita, Gwen si ritrova inevitabilmente coinvolta nei tormenti dell’uomo. Spetta a Neil adesso decidere cosa salvare: la sua carriera, la sua vita... o la donna che l’ha conquistato. Romanticismo e complicità conditi con la giusta dose di sensualità e adrenalina... In poche parole la storia perfetta.

La mia recensione...
Questo è il terzo libro di Catherine Bybee che arriva nelle mie mani e credo che, dopo tutti, si sia aggiudicato il primo posto nel mio cuore. Letto in un giorno, è una lettura per la quale lasci ogni tuo impegno, raccogliendo ogni secondo del tuo tempo per leggerlo. Questa scrittrice ha uno stile davvero particolare, perchè riesce a creare un magnifico puzzle con i sentimenti dei lettori, facendoli incastrare alla perfezione durante l'intera lettura del libro, tenendoti incollata alle pagine fino alla fine e lasciandoti un vuoto dopo averlo finito di leggere. 
La storia è incentrata su una ricca ragazza inglese che perde la testa per il capo della sicurezza incaricato di proteggerla. Questo compito viene svolto da questo talmente bene che nega persino a se stesso i sentimenti che prova per la ragazza sino a quando non si accorge che lei, in realtà, è diventata il suo punto debole.
Vi consiglio caldamente questo romanzo, vi catturerà!
Se non avete ancora letto gli altri due della serie pubblicati in Italia da Leggereditore, vi consiglio di rimediare, mentre potete leggere la recensione sul precedente, Sposata di lunedì, qui.