venerdì 10 febbraio 2017

Recensione "Dopo di te" di Jojo Moyes

Ciao a tutti!
Oggi vi lascio con la recensione di un libro fantastico, da un' autrice altrettanto splendida. Parlo di Jojo Moyes, con il suo libro Dopo di te, a cura della blogger T.






Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama?
Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina?
Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata.
È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.
A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare.
Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.



La storia non mi ha catturato molto, inizialmente; poi ha gradualmente creato un legame con il mio cuore. All' inizio parlava di come la protagonista elaborava il suo lutto. Poi, in seguito, è emerso ben altro. Il grande amore che veniva tanto decantato si è dissolto lasciando il posto a nuove forme di amore. Amore per la vita, innanzitutto. Quello che veniva scambiato per il grande amore della sua vita per me era solo rimorso, senso di colpa per ciò che sarebbe potuto essere ma che, purtroppo, non è accaduto. 
Lei, nella sua semplicità e con il suo essere così bizzarra, mi ha divertito molto, nonostante l'argomento trattato fosse particolarmente delicato.
Bella storia, riflessiva e commovente, ve la consiglio vivamente. D'altronde, avete la buona occasione per rivedere nella vostra mente la fantastica Louisa Clark, con le sue calze da ape e i suoi abbigliamenti stravaganti. 
4 stelle!

Nessun commento:

Posta un commento